ART. 5 (Finalità e attività)

L’organizzazione esercita in via esclusiva o principale una o più attività di interesse generale per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.
Le attività che si propone di svolgere in favore dei propri associati, di loro familiari o di terzi, avvalendosi in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati sono:

  • organizzazione e gestione di attività ed eventi culturali, artistici o ricreativi di interesse sociale nell’ambito della fantascienza, del fantasy e dei fumetti in generale;
  • attività editoriali, cinematografia, scenografia, costumi, televisione, video, multimedia, fotografia, animazione, fumetti, letteratura, arte, modellismo, per la promozione e diffusione della cultura della fantascienza, del fantasy, dei fumetti in generale e della pratica del volontariato;
  • sviluppare l’aggregazione dei soci presso le sedi dell’associazione per lo svolgimento di attività comuni ed anche con tutti gli strumenti offerti dalle nuove tecnologie informatiche come netmeeting, social network, forum, condivisione dati su cloud e simili;

mediante la realizzazione delle seguenti azioni:

  • Promuovere e organizzare in proprio o in collaborazione con soggetti terzi, sia pubblici che privati, incontri, convention, seminari, workshop, laboratori, mostre, congressi, conferenze, dibattiti, corsi di formazione, spettacoli e viaggi per l’interscambio culturale e attività culturali di ogni genere.
  • Produzione di costumi di scena, armature, scenografie e props in generale.
  • Produzione video, cinematografica, shooting fotografico, editoriale stampata e digitale, con qualsiasi mezzo di comunicazione, in proprio o in collaborazione con terzi.
  • Attività di animazione, rivolta a bambini e ragazzi, per sviluppare i linguaggi giovanili, al fine di favorire l’aggregazione per un corretto ed armonico sviluppo educativo;
  • Attività ludiche e di gioco come veicoli di socializzazione, per lo sviluppo dell’autostima, la stimolazione della creatività e il mantenimento delle abilità pratiche.
  • Collaborare e affiancarsi ad Enti, Istituzioni sia pubblici che privati, e in generale, con tutte le realtà nazionali ed estere che perseguono i suoi stessi fini;
  • Svolgere qualsiasi altra attività connessa ed affine a quelle sopra indicate, utile alla realizzazione degli scopi associativi ed attinente ai medesimi, sia direttamente che indirettamente.

L’associazione di promozione sociale opera su tutto il territorio nazionale.

 

ART. 10 (Organi sociali)

Gli organi dell’associazione sono:

  • Assemblea dei soci,
  • Organo di amministrazione,
  • Presidente,
  • Circoli.

 

ART. 17 (Circoli)

I circoli sono ramificazioni territoriali che rappresentano Mondi Futuri a livello locale presso i comuni dove si riuniscono i soci. Essi prendono il nome dal comune.
Svolgono la loro attività adoperandosi per il perseguimento degli scopi di Mondi Futuri sul territorio di propria competenza.
Sono di norma costituiti laddove vi sono almeno dieci soci dell’associazione residenti sul territorio locale.
La loro costituzione deve essere autorizzata dall’ Organo di amministrazione. L’Organo di amministrazione ha altresì facoltà di chiudere i circoli che non soddisfano più i requisiti previsti dallo Statuto.
L’ Organo di amministrazione può autorizzare la nascita di circoli all’estero, con modalità, competenze e delimitazione territoriale, anche sopranazionale, stabilite caso per caso.
I circoli eleggono al loro interno un coordinatore e un cassiere. L’elezione è annuale e deve avvenire nel corso di un’assemblea convocata al completo.
Il coordinatore ha la rappresentanza legale del circolo nei confronti di terzi e in giudizio.
Le deliberazioni dei circoli sono valide se prese a maggioranza semplice dei votanti (salvo quando si stabilisca espressamente una diversa maggioranza).